Skip to content

Keope World:

un miracolo tutto italiano

COMMITTENTE

Amedeo Maffei (50.000 persone hanno seguito, in 40 anni, i suoi corsi di formazione).

TARGET

Privati, centri benessere, centri sportivi, centri medici, spa.

OBIETTIVI

♘  Far conoscere in Italia e all’estero Amedeo Maffei, la sua attività e la sua invenzione, Keope.

CATEGORIE
DATA PROGETTO

Gennaio 2013 a tutt’oggi

TAGS

Era il 2013 quando ho conosciuto Amedeo Maffei. Mi avevano parlato dei suoi corsi “motivazionali” e di una macchina straordinaria che stava realizzando, ma su Internet non c’era alcuna traccia della sua attività, che veniva promossa esclusivamente tramite canali tradizionali e il passaparola.  Sono rimasto molto colpito dalla sua personalità e anche dalla qualità dell’ “Esperienza AM”, quello che tra i suoi percorsi formativi andava per la maggiore. E così gli ho suggerito una campagna di comunicazione che, alla luce dei risultati conseguiti, mi ha dato ragione.

Nel primo video che ho realizzato per Amedeo Maffei nel 2013, che potete vedere qui in alto, il mio storytaloring  “cuce” la storia di questo straordinario personaggio contestualmente all’invenzione della sua Keope, una struttura ergonomica che permette al corpo il completo scarico funzionale e la decoaptazione articolare. L’intervista realizzata è opportunamente “tagliata” e “cucita” all’interno del video, che diventa ancora più interessante e fruibile.

L’invenzione di Keope è stato “un miracolo” che ha avuto origine circa quaranta anni fa, quando Amedeo Maffei ha posto le basi di quel fenomeno che molti anni più tardi verrà definito “modulazione meccanica a stimolazione propriocettiva” (la propriocezione è quella particolare capacità multisensoriale in grado di percepire la nostra posizione nello spazio attraverso i recettori cutanei).  Sapevate che nell’universo tutto ciò che esiste vibra? Ma solo negli ultimi decenni la ricerca scientifica è riuscita a individuare il riscontro terapeutico delle vibrazioni meccaniche: in ciò i presupposti scientifici di Keope.

Insieme alla versione italiana è stata predisposta quella in lingua inglese, che ha fatto conoscere la straordinaria invenzione di Amadeo Maffei anche all’estero. Numerosi altri video sono stati poi approntati, sia in italiano che in Inglese, per presentare Keope al pubblico e ai potenziali acquirenti.

 

Dal 2013 Keope è entrata a pieno diritto a far parte della storia, dopo essere stata ufficialmente selezionata dalla Commissione Pontificia del Museo delle Macchine di Leonardo da Vinci come unica invenzione del XX secolo ad essere esposta nel Museo in modo permanente, in posizione di primo piano accanto alle straordinarie riproduzioni del genio del Rinascimento italiano.

Il primo accostamento tra Keope e Leonardo Da Vinci risale al 2 giugno 2013 ed è opera dell’ambasciatore d’Italia in Abu Dhabi, Giorgio Starace, il quale, durante le celebrazioni della festa della Repubblica, ha voluto Keope in abbinamento alla mostra delle Macchine di Leonardo da Vinci. 

Tutte le informazioni pertinenti nel redazionale, qui accanto, anch’esso tradotto in lingua inglese.

È stata per me una grande soddisfazione essere invitato all’evento (che inaugurava la presenza di Keope all’interno del Museo) per presentare Amedeo Maffei e la sua invenzione.

 Nel cuore di Roma, a Campo de’ Fiori, nella splendida cornice del Palazzo della Cancelleria, nella sala cosiddetta “Dei cento giorni”, affrescata da Giorgio Vasari, ho presentato al pubblico intervenuto la storia e l’evoluzione delle conoscenze che hanno condotto Amedeo Maffei all’invenzione di Keope.Con la mia troupe ho realizzato questo video, che è stato poi tradotto anche in inglese, per dare conto di questo avvenimento importantissimo. Come ha rilevato il direttore del Museo ospitante la mostra permanente dedicata a Leonardo, Keope incarna, per le sue caratteristiche, quattro massime espressioni della genialità di Leonardo:

  1. è una macchina che colpisce subito per il suo design funzionale, riconosciuto dal MOMA di New York dove è stata presente dal 2007-2008 (ARTE);
  2. essa si esprime attraverso la modulazione meccanica prodotta dai suoi 10 motori elettrici coordinanti da un computer (MECCANICA);
  3. è stata definita lo “zen della postura”.La sua struttura è ridotta all’essenziale, tanto che nulla si può ulteriormente ridurre (ANATOMIA DELLA POSTURA);
  4. agisce sull’attivazione delle funzionalità motorie rimappando lo schema delle funzionalità neuromuscolari(NEUROFISIOLOGIA).
Qui la scheda video di presentazione di Amedeo Maffei predisposta per la partecipazione alla IV edizione del galà delle Eccellenze Italiane. In essa si riassume l’attività di formazione e di ricerca di questo straordinario inventore e motivatore, raccontando uno dei suoi ultimi successi: il 16 novembre 2019, a Toledo, l’Esercito Spagnolo ha premiato la macchina di Maffei con la Medaglia d’Oro, per i benefici straordinari in relazione alla riduzione dello stress, al miglioramento della mira, al potenziamento muscolare e alla maggiore resistenza al dolore.
Il riconoscimento arriva a seguito di una indagine scientifica svolta nello scorso mese di settembre, effettuata dallo stesso Esercito Spagnolo, sempre impegnato nella ricerca di soluzioni per aiutare i militari, impegnati in addestramenti impegnativi e operazioni rischiose.
Un’enorme affermazione, dunque, che a tutti i livelli conferma l’eccezionale qualità di un’invenzione unica al mondo, frutto dell’inventiva e delle capacità di uomo, Amedeo Maffei che, ogni giorno, dedica la sua vita a una nuova sfida.
Il galà si è svolto il 10 Dicembre 2019.Leggi di più
Ecco la premiazione di Amedeo Maffei nel corso della III edizione del Galà delle Eccellenze Italiane preceduta da una breve scheda di presentazione, nella quale si spiega che la sua esperienza in molti campi (psicologia, musica, elettronica, etc.) lo ha portato a indagare le connessioni tra lo stato d’animo e la neurofisiologia umana; ha realizzato così un Centro – Villa futura, ex Residenza Borromeo, situata nell’amena campagna di Sirtori, in provincia di Lecco –  nel quale ha creato Keope, la macchina che è la piena espressione delle ricerche di 40 anni e che oggi si fregia di numerosi riconoscimenti scientifici.
In occasione della premiazione Maffei racconta della sua adolescenza rivendicando le sue origini emiliane: “Noi veniamo al mondo come una macchina senza libretto d’istruzioni. Siamo un foglio bianco. Ci dicono che a 18 anni avremo delle responsabilità, ma già a 4 anni ci puniscono.
Le responsabilità le abbiamo già da piccoli. Dobbiamo già rispondere di quello che facciamo e non sappiano ancora niente.
La nostra è una vita piena di condizionamenti…Sia in positivo che in negativo, noi diventiamo quello che pensiamo di diventare.

E in ogni istante della nostra vita noi possiamo cambiare questo meccanismo. L’italiano è il più grande genio ed è anche il più grande Narciso. Siamo in competizione gli uni con gli altri. Se la nostra forza nel lavoro,nella creatività, nelle idee viaggiasse insieme per un ideale comune potremmo riscrivere l’Italia.” Così Maffei al microfono di Piero Muscari al il Galà delle Eccellenze Italiane, edizione 2018.A premiare Amedeo Maffei, Damiano Montani, Partner Eagency del progetto.

Realizza anche tu dei video e degli eventi memorabili!

Se vuoi far conoscere la tua storia e quella della tua attività e del tuo prodotto, chiedimi come posso creare su misura per te dei video e degli eventi come questi.